Quanto olio si può assumere al giorno

Abbiamo più volte chiarito quanto l’olio di oliva non sia un semplice condimento ma quanto rappresenti nutrimento benefico per il nostro organismo. Ma in quale dosi è bene assumerlo quotidianamente affinché sia un ottimo alleato per la nostra salute?

Quanto olio si può assumere al giorno?

La risposta è circa 40 grammi, che equivalgono a  3 cucchiai al giorno. Superare la dose consigliata può arrecare più danni che benefici, anche perchè non bisogna dimenticarsi che l’olio è composto principalmente da grassi, seppur buoni.

Rispettare i consigli di medici ed esperti, assumendo 3 cucchiai di olio di oliva al dì e al contempo condurre uno stile di vita sano, adottando una dieta ricca ed equilibrata comporta numerosi vantaggi.

I fitosteroli contenuti nell’olio extravergine di oliva hanno lo scopo di tenere a bada l’ LDL, il colesterolo “cattivo” nel sangue, mentre gli acidi oleici e palmitoleici favoriscono l’HDL, il colesterolo “buono”.

Inoltre il consumo regolare e moderato di olio aiuta a prevenire ictus e malattie cardiache, così come dimostrano numerosi studi e ricerche in ambito medico e scientifico.

Polifenoli e vitamine E hanno il compito di contrastare l’invecchiamento cellulare: in tal modo si rallenta la pressione arteriosa e si riducono le possibilità di infarto.

Chi soffre di stitichezza trarrà vantaggio dall’assunzione di olio, infatti quest’ultimo fa lavorare in maniera efficace l’apparato digerente.

Non tutti sanno che riduce la possibilità di soffrire di diabete di tipo 2 e di contrarre un qualsiasi tipo di tumore.

Il consumo di tre cucchiai di olio a crudo sarebbe l’ideale, affinché l’olio di oliva esplichi al meglio le funzioni sopra indicate, nonostante sia stato dimostrato che sia ottimo anche per la cottura o addirittura fritto, dato il suo elevato punto di fumo.

Tre cucchiai al dì, ma come e quando?

Una volta appurata la dose consigliata di tre cucchiai al giorno, come andranno distribuiti durante l’arco della giornata?

Se possibile gli esperti consigliano un cucchiaio a pranzo per condire primo o secondo e contorno; stesso discorso vale per la cena. Il terzo cucchiaio allora quando dovrebbe essere consumato?

Un cucchiaio di olio di oliva a digiuno la mattina

La risposta vi stupirà, eppure i medici suggeriscono di assumere un cucchiaio la mattina a stomaco vuoto. Questo infatti, potenzierebbe gli effetti benefici di cui vi abbiamo parlato.

Un cucchiaio di olio a digiuno la mattina depura l’intestino, ne stimola l’attività ed inoltre aiuta il fegato a svolgere ottimamente le sue funzioni. Inoltre disinfiamma lo stomaco, stimola la cistifellea, e da energia, soprattutto in quei periodi dell’anno come i cambi di stagione, in cui ci si sente particolarmente spossati.

Quanto olio si può assumere al giorno? Tre cucchiai di olio al giorno levano il medico di torno

Come abbiamo visto l’olio extravergine di oliva ha tantissime proprietà capaci di mantenerci sani e in salute, dunque via libera al consumo di questo prezioso oro verde. Tre cucchiai al giorno sono il quantitativo ideale, dunque è importante attenersi a queste indicazioni senza esagerare.

Ricordiamo inoltre che l’olio di oliva per questo naturale, non può e non deve sostituirsi a medicinali di alcun genere; può essere un ottimo coadiuvante in caso di piccoli disturbi ma in ogni caso consigliamo sempre di rivolgerci ad un medico in caso di patologie.