Mini frantoio per olive

Avete mai sentito parlare di un mini frantoio per olive? No? Eppure già il nome suggerisce quello di cui si tratta, ovvero un frantoio per olive casalingo che dà la possibilità di confezionare olio direttamente a casa propria. Può sembrare strano che le fasi della produzione dell’olio di oliva possano essere messe in atto tra le pareti domestiche eppure grazie a questo elettrodomestico è possibile. Vediamo come e quali sono vantaggi e costi.

Mini frantoio per olive: cos’è e perché nasce?

 Il mini frantoio viene anche detto frantoio domestico o frantoio casalingo e non è altro che un piccolo impianto di estrazione dell’olio d’oliva. Non si tratta di un semplice spremitore di olive, bensì di un vero e proprio frantoio in miniatura che racchiude, seppur in scala ridotta, tutti i macchinari e le tecnologie di lavorazione industriale.

L’idea è nata dall’esigenza di poter produrre in casa un olio di qualità, sano e genuino, che non sia trattato o raffinato come quelli che si trovano comunemente in commercio, con tutti i vantaggi che ne conseguono. Un olio buono è ricco di antiossidanti e proprietà terapeutiche di cui la salute non ha che da trarne beneficio.

In commercio esistono diverse tipologie di frantoi casalinghi: dai più piccoli in commercio, con una capacità di macinare tra i 30 e i 50 kg di olive all’ora, fino ad arrivare a quelli da 100/500 kg di olive all’ora.

Come funziona e quanto costa un mini frantoio per olive?

Il ciclo di funzionamento è pressoché lo stesso di un frantoio normale, ergo i passaggi che dall’oliva portano all’olio sono i seguenti:

  • le olive vengono messe in una tramoggia, e da qui trasportate al frangitore
  • la pasta così ottenuta subisce un’azione di gramolatura che dura circa 20-30 minuti e passa poi al secondo stadio
  • tramite una coclea la pasta viene trasportata al decanter
  • la rotazione del decanter e la sua forza centrifuga permettono la separazione della pasta in tre differenti elementi, in base alla loro densità; si tratta di acqua, residui della pasta e olio di oliva
  • Acqua e residui vengono scaricati mentre l’olio finisce in un contenitore apposito

Il costo per un mini frantoio va dai 4000 agli 8000 euro per un macchinario domestico della capacità di circa 50/80 kg di olive l’ora. Per un mini frantoio aziendale invece il prezzo sale intorno ai 20000 euro.

Quali sono i vantaggi che l’acquisto di un macchinario del genere comporta?

Come accennavamo in precedenza, di sicuro si guadagna sulla genuinità del prodotto finale, perché il risultato ottenuto sarà un olio extravergine spremuto a freddo di prima spremitura. Senza contare che non verranno aggiunti additivi o altri agenti chimici che sempre più spesso vengono impiegati nella fabbricazione su scala industriale per dare il giusto colore o densità all’olio.

Inoltre si può produrre un olio dal sapore personalizzato, miscelando diverse tipologie di olive; ciò comporta un altro vantaggio ovvero la capacità di poter sfruttare olive di differente provenienza ed estrazione.

Questa metodologia di piccola produzione permette di ridurre al minimo scarti e sprechi, con il conseguente ridimensionamento dei rifiuti: le bottiglie di olio possono essere riutilizzate più volte, per esempio. In più è garantito che la produzione sarà ridotta allo stretto indispensabile.

Infine, ultima non per importanza, è opportuna la considerazione per cui anche il dispendio di denaro si riduce al minimo: basta acquistare bottiglie di olio costoso. Certo, il mini frantoio per olive comporta un investimento importante all’inizio ma con il passare del tempo le spese di ammortizzano e ci si guadagna in salute e qualità.