Come aromatizzare l’olio d’oliva

L’olio extravergine di oliva, quello ligure in particolare, è il re dei condimenti e non può mai mancare sulla tavola degli italiani. Ma l’olio aromatizzato, da insaporire a proprio piacimento con erbe aromatiche e spezie è ancora più particolare ed è capace di conferire gusto e carattere a ogni piatto. Scopriamo insieme la preparazione e qualche sfiziosa ricetta.

Come preparare l’olio aromatizzato fatto in casa in 5 step

  1. Per prima cosa munitevi di barattoli a chiusura ermetica, che vi sarete prima premurati di sterilizzare.
  2. Secondariamente posizionate all’interno del contenitore gli ingredienti che avete selezionato per aromatizzare il vostro olio
  3. A questo punto basterà riempire il barattolo di olio fino all’orlo, secondo capienza
  4. Chiudere bene i recipienti e lasciarli riposare da una a tre settimane, a seconda di quanto prescritto dalla ricetta e in base all’intensità dell’aroma che volete ottenere. Ricordate che è importante tenere i barattoli lontani da luce e calore, agenti che possono attivare processi di deterioramento dell’olio.
  5. Al termine del tempo di posa, che come abbiamo visto sarà variabile, potete filtrare l’olio e metterlo in apposite bottiglie, che andranno protette dai raggi solari, magari avvolgendole con carta stagnola 

Alcune ricette per preparare l’olio aromatizzato

Olio aromatizzato al rosmarino

  •  Lavare e asciugare accuratamente il rosmarino
  • Versare l’olio in un contenitore ermetico asciutto e ben pulito
  • Staccare gli aghetti del rosmarino e metterli nel contenitore con l’olio
  • Chiudere il contenitore e lasciarlo riposare per almeno due giorni

Olio aromatizzato all’aglio

La ricetta e il procedimento è il medesimo di quello sopra riportato, tenendo conto del fatto che per 500 ml di olio sono sufficienti 7 spicchi d’aglio. L’olio all’aglio è l’ideale per condire insalate, bruschette, pasta e molti altri piatti.

 Olio aromatizzato alla curcuma

  • Le dosi sono le seguenti: 3 cucchiai di curcuma per 500 ml d’olio.
  • Versate l’olio in un barattolo e aggiungete la curcuma; lasciate dunque a riposo per una settimana, agitando il contenitore una volta al giorno.
  • Trascorso il tempo di macerazione versate in una bottiglia di vetro scuro, possibilmente senza eliminare la curcuma depositata sul fondo.

Non tutti sanno che la curcuma è una spezia dalle molteplici proprietà benefiche per tutto l’organismo:essa è antiossidante, ha effetti antidolorifici e antinfiammatori, rafforza il sistema immunitario, è antibatterica, aiuta a tenere a bada il colesterolo ed è anti-stitichezza.

I benefici dell’olio di oliva uniti a quelli della curcuma danno vita a un vero e proprio toccasana per la nostra salute. In cucina si può utilizzare per condire insalate, pasta, riso, verdure e molto altro, rendendo i piatti preparati anche più facilmente digeribili.

Per concludere, l’olio alla curcuma è ottimo anche per uso cosmetico, per migliorare il tono e l’elasticità della pelle, così come l’olio presenta altrettanti benefici.

Olio aromatizzato al basilico

  •  Per realizzare questa ricetta occorre raccogliere le infiorescenze di basilico e metterle nel recipiente a chiusura ermetica.
  • Dopodiché occorre aggiungere l’olio e lasciare in infusione per 3 settimane
  • Aggiungere le foglie e lasciare ancora in posa per una settimana.
  • Al termine dell’ultima settimana filtrare l’olio e versarlo in una bottiglia apposita.

Questa ricetta è ottima da abbinare a pasta, ma anche a minestra e passati di verdura.

Olio aromatizzato al limone

  •  Scegliere limoni non trattati perché si utilizzerà la buccia e non il succo.
  • Tagliare la buccia del limone senza intaccare la parte bianca, che è quella amara.
  • Mettere le bucce in contenitore a chiusura ermetica e ricoprire con olio.
  • Attendere due o tre giorni, poi eliminare le bucce e travasare l’olio in una bottiglia apposita. Questo olio può essere abbinato praticamente a tutto, anche carne e pesce.

L’olio aromatizzato, ce n’è per tutti i gusti

Vi abbiamo fornito solo qualche ricetta ma in realtà l’olio aromatizzato si può fare con moltissime spezie ed erbe aromatiche. Può essere abbinato a qualsiasi piatto, caldo o freddo esaltandone sapore e gusto. Perciò, via libera alla fantasia!