Che cosa rappresenta l’ulivo

L’ulivo non è solo la pianta tipica della macchia mediterranea, da cui si ricava il prezioso olio extravergine, ma ha anche un significato simbolico importante, di cui vogliamo ripercorrere la storia e le origini, tra antiche civiltà e religioni. Che cosa simboleggia il ramoscello d’ulivo e perché vi attribuiamo tale accezione? Scopriamolo insieme.

Antichità: dall’Antico Testamento alla Bibbia

Come ben sappiamo l’ulivo oggi simboleggia pace, vittoria, onore; ma già fin dalla preistoria questa pianta così preziosa è presente nelle leggende antiche. Nell’Antico Testamento la sua immagine è molto presente, viene infatti decantato dai poeti in parecchi versi, come “ i tuoi figli come virgulti d’ulivo intorno alla tua mensa”. Anche il poeta Osea esalta la magnificenza dell’ulivo nei suoi scritti: “si espanderanno i suoi germogli e avrà la bellezza dell’ulivo”. La descrizione del tempio di Gerusalemme, nel Primo Libro dei Re, che Salomone fece costruire aveva cherubini di legno d’ulivo, così come gli stipiti della porta della navata. Oppure ancora per rendere omaggio a Giuditta, essa venne incoronata con fronde di ulivo.

Anche nella Bibbia l’ulivo è più volte citato.

La Grecia e i suoi grandi poeti

Abbiamo già parlato dell’importanza dell’ulivo nell’antica Grecia, in un articolo in cui si ripercorre la storia della pianta attraverso i secoli. All’epoca non c’era ancora l’ulivo coltivato ma la pianta da cui esso ha avuto origine, ovvero l’oleastro selvatico; il mito vuole che sia stata la vergine Atena a tramutarla in pianta coltivata e da quel momento l’ulivo diventò sacro alla dea, per cui assunse anche la connotazione nuova di purezza e castità. Ad Atene si riteneva esistesse un ulivo sacro, nato dalla lancia di Atena, e per questo protetto da guardie.

I vincitori delle Olimpiadi venivano celebrati con corone di rami di ulivo e ricevevano in dono un’ampolla d’olio.

Inoltre era prevista la pena dell’esilio per chiunque fosse stato colto in flagrante a danneggiare la preziosissima pianta.

Omero scrisse spesso dell’ulivo nei suoi poemi e lo elevò a simbolo di pace e di vita. Fu proprio per mezzo di un possente tronco di ulivo che Ulisse e i suoi compagni riuscirono ad accecare il gigante Polifemo; lo stesso eroe dell’Odissea costruì il letto nuziale ricavandolo da una pianta di ulivo, che così diventa emblema di unione e dedizione.

Gli antichi Romani

La leggenda vuole che i gemelli che fondarono la città, Romolo e Remo, nacquero sotto una pianta di ulivo. Così come i greci, anche i Romani consideravano l’ulivo immagine di gloria e infatti erano soliti incoronare i cittadini più valorosi e meritevoli.

La religione cristiana

L’immagine della colomba che ritorna da Noè con un ramo d’ulivo nel becco è assai celebre ed assume principalmente due significati: da una parte indica rinascita, rigenerazione, perché dopo il diluvio universale la terra torna a fiorire a dare i suoi frutti, fonti di vita; dall’altra suggerisce riconciliazione, poiché una volta terminato il castigo divino, rappresentato appunto dalla catastrofe naturale, torna a regnare la pace tra Dio e gli uomini. In questo senso, il ramoscello di ulivo che viene benedetto durante le celebrazioni pasquali, raffigura proprio Cristo stesso che, grazie al suo sacrificio, diventa strumento di pace.

L’ulivo è dunque una pianta sacra, così come l’olio che dai suoi frutti viene estratto; non a caso l’olio è impiegato durante diversi riti cristiani come il Battesimo e l’Estrema Unzione.

Anche nei Vangeli è presente l’immagine dell’ulivo: Gesù viene accolto dalla folla che sventola foglie di palme e rami di ulivo e trascorre le ultime ore prima della Passione nell’Orto degli Ulivi.

La religione ebraica

La leggenda racconta che prima di morire Adamo mandò suo figlio Seth dai cherubini per prendere i tre semi dell’albero della conoscenza del bene e del male. Quando morì, il figlio piantò sulla sua tomba i tre semi dai quali nacquero un cipresso, un cedro e ovviamente un ulivo.

Per gli ebrei l’ulivo era anche simbolo di giustizia e sapienza.

L’ulivo, una pianta dai molti simboli

Come abbiamo appreso, l’ulivo ha origini antichissime e i suoi molteplici significati sono radicati nella storia delle più importanti religioni. Il ramoscello di ulivo simboleggia principalmente la pace, l’accezione più forte che in esso si riconosce.