Come fare per non annerire il pesto

Il pesto, nato a Genova e ben presto diffusosi in tutto il paese, è senza dubbio una delle salse fredde più amate in Italia e nel mondo grazie al suo sapore fresco e alla sua versatilità in cucina, dato che può essere usato su bruschette e all’interno di panini, ma per esaltarne il gusto è sufficiente un semplice piatto di pasta.

In un articolo precedente abbiamo visto come fare per conservarlo nel migliore dei modi, ma ora vogliamo soffermarci su di un’altra spinosa questione: come fare per non annerire il pesto; la verde salsa di basilico, infatti, ha tra le sue caratteristiche anche la delicatezza, e non è raro notare come, nonostante la freschezza, sia diventato scuro. Scopriamo insieme perché ciò avviene e i segreti per evitarlo.

Continua a leggere Come fare per non annerire il pesto

Come riconoscere un buon olio extravergine di oliva

In un articolo precedente abbiamo parlato di come riconoscere un olio scadente dal suo sapore: individuare un olio extravergine di qualità non è infatti sempre immediato, soprattutto per chi non è esperto in materia.

In questo breve vademecum vi forniremo indicazioni utili per fare un buon acquisto.

Continua a leggere Come riconoscere un buon olio extravergine di oliva

Come conservare il pesto

Il profumo del pesto fresco, a base di basilico, aglio pinoli e olio extravergine di oliva, fa subito pensare alla bella stagione, periodo in cui la pianta da cui è ottenuto vede appunto la sua fase di maggiore crescita; tuttavia, come ogni amante della salsa verde più famosa al mondo sa bene, sarebbe davvero un peccato privarsene durante il resto dell’anno. Quindi come conservare il pesto più a lungo e assaporare un po’ di estate anche nei mesi invernali? Vediamo quali accorgimenti possiamo adottare.

Continua a leggere Come conservare il pesto

L’olio di oliva che pizzica è scadente?

L’olio di oliva è il condimento immancabile sulla tavola degli italiani, ma spesso se ne ignorano le proprietà organolettiche e si tende a pensare che il pizzicore che suscita in gola o il sapore amaro siano sinonimo di acidità, e dunque di scarsa qualità, ma non è affatto così. Cerchiamo dunque di capire quali siano le caratteristiche di un olio pregiato e quali invece quelle tipiche di uno scadente.

Continua a leggere L’olio di oliva che pizzica è scadente?