Come riconoscere un buon olio extravergine di oliva

In un articolo precedente abbiamo parlato di come riconoscere un olio scadente dal suo sapore: individuare un olio extravergine di qualità non è infatti sempre immediato, soprattutto per chi non è esperto in materia.

In questo breve vademecum vi forniremo indicazioni utili per fare un buon acquisto.

Continua a leggere Come riconoscere un buon olio extravergine di oliva

Come conservare il pesto

Il profumo del pesto fresco, a base di basilico, aglio pinoli e olio extravergine di oliva, fa subito pensare alla bella stagione, periodo in cui la pianta da cui è ottenuto vede appunto la sua fase di maggiore crescita; tuttavia, come ogni amante della salsa verde più famosa al mondo sa bene, sarebbe davvero un peccato privarsene durante il resto dell’anno. Quindi come conservare il pesto più a lungo e assaporare un po’ di estate anche nei mesi invernali? Vediamo quali accorgimenti possiamo adottare.

Continua a leggere Come conservare il pesto

L’olio di oliva che pizzica è scadente?

L’olio di oliva è il condimento immancabile sulla tavola degli italiani, ma spesso se ne ignorano le proprietà organolettiche e si tende a pensare che il pizzicore che suscita in gola o il sapore amaro siano sinonimo di acidità, e dunque di scarsa qualità, ma non è affatto così. Cerchiamo dunque di capire quali siano le caratteristiche di un olio pregiato e quali invece quelle tipiche di uno scadente.

Continua a leggere L’olio di oliva che pizzica è scadente?