Abbacchiatori elettrici per olive

La raccolta delle olive è un momento cruciale nel lungo processo che porta alla produzione dell’olio extravergine di oliva: tanti sono gli strumenti che negli anni sono stati inventati o perfezionati per aiutare l’uomo in questa fase, tra questi gli abbacchiatori elettrici per olive.

Gli abbacchiatori elettrici per olive: cosa sono

Gli abbacchiatori elettrici per olive sono uno strumento comodo e facile da utilizzare per sveltire il lungo e faticoso processo di raccolta: soprattutto quando parliamo di uliveti estesi, ma anche nei casi di produzioni più piccole ed esclusive (come quella di Frantoio San Martino, per esempio), la raccolta è la fase più dispendiosa sia a livello di tempo che di risorse economiche.

La raccolta tradizionale, ancora utilizzata dai frantoi più piccoli e con un occhio alla consuetudine, veniva effettuata in tutte le sue fasi di sbattitura e selezione da terra delle olive da braccianti che di anno in anno venivano impiegati. La raccolta, quando effettuata col metodo tradizionale, arriva a pesare circa il 50% del costo totale di produzione e l’80% delle ore di manodopera. Con il progresso sono arrivati anche nuovi metodi di ottimizzazione delle risorse e tecnologie e, tra questi, anche strumenti più avanzati, che fanno uso di batterie, carburante e altri metodi per rendere più veloce il processo.

Gli abbacchiatori sono tra questi e vengono utilizzati per effettuare l’abbacchiatura, ovvero lo scuotimento dei rami degli alberi d’ulivo per far cadere le olive, processo che un tempo veniva attuato con pertiche o bastoni. Esattamente come i metodi tradizionali, anche l’abbacchiatore meccanico, per la sua forma, ha il vantaggio di poter penetrare le chiome di tutte le tipologie di albero, siano esse fitte di rami o più aperte; inoltre, lo strumento permette di staccare le olive dalla pianta anche per le cultivar più resistenti e difficili provocando il minor danno possibile, se non addirittura evitandolo.

Le tipologie di abbacchiatori per olive

Esistono diverse tipologie di abbacchiatori per olive, suddivise a seconda della modalità di funzionamento. Le più comuni sono:

  • abbacchiatori per olive pneumatici;
  • abbacchiatori per olive a batteria;
  • abbacchiatori per olive a scoppio;
  • abbacchiatori per olive ad aria compressa.

La scelta di una tipologia rispetto a un’altra è a discrezione del frantoiano: dipende in genere da diversi fattori, che vanno dal costo del macchinario e la disponibilità economica dell’azienda alla cultivar di oliva, sino al discrimine vero e proprio della conformazione territoriale del terreno sul quale si andrà ad agire. Vi sono infatti tipologie di macchinari che per esempio devono essere montate su trattori per funzionare o che hanno bisogno di essere mosse su strada, e spesso i terreni sono troppo aspri, pendenti e irregolari per raggiungere tutti gli ulivi, oppure non hanno abbastanza spazio perché vi passino un trattore o un altro mezzo.

Come si usano gli abbacchiatori elettrici per olive

Essendo gli abbacchiatori elettrici per olive un’evoluzione delle aste e delle pertiche un tempo utilizzate per scuotere i rami degli alberi e far cadere le olive, la forma è ancora adesso simile a quella di un tempo: gli abbacchiatori altro non sono che strumenti allungati con un rastrello all’estremità superiore comprendente piccole punte che vanno a inserirsi a fondo tra le fronde e le chiome e che vengono controllate e mosse dall’impugnatura. Tutti gli abbacchiatori elettrici in genere funzionano con batteria portatile, così che l’abbacchiatura possa essere attuata da una persona che indossa lo strumento e non abbia necessità di mezzi più ingombranti. Inoltre, ognuno di questi strumenti può essere montato su speciali aste telescopiche, così che chi effettua l’operazione di raccolta possa arrivare sino ai rami più alti.

La raccolta delle olive resa semplice

La raccolta delle olive per la produzione di olio è uno dei processi che maggiormente hanno ricevuto vantaggi dal progresso tecnologico: gli abbacchiatori elettrici per olive sono solo uno degli utili macchinari che permettono ai grandi produttori e ai piccoli frantoiani di ottimizzare risorse e costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *